SN139

Indagine sui bilanci delle famiglie italiane (2012)

Banca d'Italia

Versione:
1.0

Changelog (versione dell'archivio):

1.0 - 2015-09-07
* Routine di importazione dei dati

Chiudi

Release:
1.0

Changelog (release della fonte):

1.0 - 2014-01-20
* 1st release

Chiudi

Disponibilità:
accessibile

UniData prevede due tipi di accesso:

  • accessibile
    (tutti gli utenti possono accedere a questa indagine - può essere previsto un rimborso spese)
  • accesso limitato
    (l'accesso all'indagine è soggetta a restrizioni - vedi più avanti)

Tipo di dato:
individuali

Modalità di indagine:
longitudinale (panel)

Serie:
IBFI - Indagine sui bilanci delle famiglie italiane

Questionario:
527.18 KB
343.32 KB
altra documentazione
Website
Nesstar - metadata

L’indagine sui Bilanci delle Famiglie Italiane è realizzata ogni due anni dalla Banca d’Italia su un campione di circa 8.000 famiglie e 24.000 individui. Nel 2012 sono state intervistate 8.151 famiglie estratte dalle liste anagrafiche di 371 comuni, composte di 20.022 individui, di cui 12.986 percettori di reddito. Di tali famiglie, 3.540 sono state intervistate per la prima volta, mentre le restanti 4.611 sono famiglie panel, ossia famiglie intervistate anche nelle precedenti rilevazioni.

 

Il questionario è suddiviso in più sezioni tematiche ulteriormente articolate al loro interno, ed è strutturato in modo tale da assicurare la comparabilità con le informazioni raccolte nelle indagini precedenti:

 

  • Struttura della famiglia: caratteristiche socio-demografiche dei singoli componenti del nucleo familiare e della famiglia d’origine degli intervistati
  • Occupazione e redditi: reddito da lavoro, caratteristiche del lavoro, settore di attività dei singoli componenti
  • Strumenti di pagamento e forme di risparmio: rapporti con gli intermediari, frequenza e modalità di utilizzo degli strumenti di pagamento, scelta delle forme di risparmio, investimenti, aspettative verso il futuro
  • Abitazioni di residenza, altri beni immobili e indebitamento: possesso di immobili e loro caratteristiche, presenza di mutui, affitti, spese sostenute per gli immobili, altri debiti non legati alle attività professionali
  • Consumi e altre spese famigliari: acquisti e vendite di beni, spesa media mensile per tutti i consumi e per i soli consumi alimentari, percezione delle spese rispetto al passato e al futuro, propensione al risparmio
  • Previdenza complementare e forme assicurative: presenza e caratteristiche delle pensioni integrative, assicurazioni sulla vita, sanitarie, assicurazione danni e altre forme di risparmio assicurative

È prevista, infine, una sezione di approfondimento del questionario (allegati) per ogni condizione professionale (lavoro dipendente, lavoro autonomo, imprese famigliari, soci di società, pensioni e altre entrate), e per ogni forma di indebitamento (indebitamento per l’abitazione di residenza, per altri immobili, per altre esigenze famigliari, per attività professionali).
Per ognuna delle sezioni e degli allegati del questionario viene rilasciato un singolo file, ai quali si aggiungono i file costruiti dalla Banca d’Italia relativi a redditi individuali e famigliari, alle spese e ai risparmi famigliari, alla ricchezza famigliare e agli individui usciti dalle famiglie panel.


I dati possono essere scaricati liberamente in formato CSV, previa registrazione. Una volta registrati e loggati nel sito, cliccare sull’icona verde  che apparirà nel box a destra.

Per ottimizzare i tempi di utilizzo del dataset, UniData offre un servizio di conversione nel formato adottato dai principali software per l’analisi statistica (SPSS, Stata, R, SAS).

Per i membri, invece, sono disponibili i dati nei principali formati utilizzati dai software per l'analisi stastistica.

Per i membri, invece, sono disponibili i dati nei principali formati utilizzati dai software per l'analisi statistica.

Parole chiave: , , , ,


Share on Facebook Share on Google+ Share on Twitter

Topic Classification:

  • ECONOMIA - condizione economica e indicatori
  • ECONOMIA - consumi/comportamenti di consumo
  • ECONOMIA - reddito, proprietà e investimenti
  • LAVORO E OCCUPAZIONE - condizioni lavorative
  • LAVORO E OCCUPAZIONE - pensione
  • Nazioni: Italia

    Unità geografica: ampiezza del comune

    Unità di analisi: individuo, famiglia

    Universo: intera popolazione nazionale

    Campionamento: 8.150 famiglie e 20.000 individui circa. Campione stratificato a due stadi

    Peso: Peso utilizzato. Vedere la documentazione per i dettagli

    Metodo di raccolta dati: intervista personale assistita (CAPI)

    File forniti all'utente: UniData fornisce: 27 dataset in formato SPSS (per i membri) o ASCII (per gli altri utenti); 2 file PDF con il questionario (italiano e inglese); 2 file PDF con le note metodologiche (italiano e inglese) (31 file)

    Documentazione:

    Note metodologiche (pdf):
    Documentazione DDI:
    DDI Documentation

    Restrizioni nell'uso dei dati:
    I dati originali sono distribuiti in formato CSV esclusivamente per fini di ricerca. I dati distribuiti solo ai membri di UniData non possono essere forniti a soggetti terzi, a titolo gratuito o oneroso, neppure in forma parziale. L'utente si impegna a citare la fonte nei testi e nelle pubblicazioni prodotte così come riportato di seguito, e a inviare i riferimenti bibliografici a studi.indagini@bancaditalia.it.
    Contatto fonte: Banca d'Italia - Servizio Analisi Statistiche, Divisione Indagini Campionarie

    Citazione:
    Banca d'Italia. (2012) Indagine sui bilanci delle famiglie italiane. UniData - Bicocca Data Archive, Milano. Codice indagine SN139. Versione del file di dati 1.0

    Obblighi per l'utente:
    L’utente è obbligato a citare i dati e la documentazione distribuiti da UniData all’interno delle proprie pubblicazioni, utilizzando le informazioni riportate sopra. L’utente è altresì tenuto ad inviare a UniData le eventuali indicazioni bibliografiche delle pubblicazioni che fanno uso dei dati distribuiti.

    Disclaimer:
    La fonte che ha prodotto i dati e UniData che li ha distribuiti non rispondono per alcun utilizzo improprio dei dati e delle elaborazioni pubblicate.