SN193

Viaggi e vacanze (2016)

Istat

Versione:
1.0

Changelog (versione dell'archivio):

1.0 - 2018-09-05
* prima importazione dello studio

Chiudi

Release:
2017-10-30

Changelog (release della fonte):

2017-10-30
* prima release

Chiudi

Disponibilità:
accessibile

UniData prevede due tipi di accesso:

  • accessibile
    (tutti gli utenti possono accedere a questa indagine - può essere previsto un rimborso spese)
  • accesso limitato
    (l'accesso all'indagine è soggetta a restrizioni - vedi più avanti)

Tipo di dato:
individuali

Modalità di indagine:
longitudinale (trend/cross-section ripetute)

Serie:
VV - Viaggi e vacanze

Questionario:
957.53 KB
altra documentazione
Website
Nesstar - metadata

L’indagine trimestrale Viaggi e vacanze si pone l’obiettivo di quantificare e analizzare i flussi turistici dei residenti in Italia, sia all’interno del Paese che all’estero, oltre che di fornire informazioni circa le modalità di effettuazione dei viaggi e le caratteristiche socio-demografiche dei turisti.

Nello specifico, a partire dal 2014 l’indagine rappresenta un focus incluso nell’intervista finale dell’indagine sulle spese delle famiglie, che rileva informazioni sui movimenti turistici dei residenti in Italia. Tali informazioni erano precedentemente rilevate dall’indagine trimestrale Viaggi, vacanze e vita quotidiana, condotta dall’Istat tra il 1997 e il 2013.

 

Attraverso l’indagine vengono rilevate, per tutti i componenti delle famiglie del campione, il numero e le caratteristiche dei viaggi effettuati per motivi di vacanza o per lavoro, sia in Italia che verso l’estero, la spesa sostenuta dalle famiglie per viaggiare, i motivi per cui le persone non hanno viaggiato, le visite in giornata (escursioni). Le stime fornite sono comparabili a livello internazionale e consentono di analizzare l’evoluzione dei comportamenti turistici degli individui.

 

Il turismo è definito come l’insieme delle attività e dei servizi riguardanti le persone che si spostano al di fuori del loro ‘ambiente abituale’, per vacanza o per motivi di lavoro. Rientrano pertanto nei flussi turistici tutti gli spostamenti non abituali, con pernottamento (viaggi) o senza (escursioni). L’individuazione dell’ambiente abituale di una persona permette di distinguere correttamente il fenomeno turistico dalla mobilità, che non rientra nel campo di osservazione della domanda turistica.

I viaggi turistici (non abituali) sono classificati, secondo gli standard internazionali, distinguendo i viaggi per motivi di lavoro da quelli per motivi di vacanza e le vacanze ‘brevi’ (da 1 a 3 notti) da quelle ‘lunghe’ (più di 3 notti). Tra le vacanze rientrano i viaggi per svago, piacere, relax, per visitare parenti o amici, per trattamenti di salute o per motivi religiosi.

 

La fonte distribuisce tre diversi dataset: individui, viaggi ed escursioni. I file sono riferiti all’intero anno e sono ottenuti mettendo in sequenza i quattro file trimestrali costruiti attraverso la rilevazione.
Il file “individui” è composto da un record per ciascun individuo componente la famiglia intervistata, include quindi sia gli individui che hanno viaggiato (turisti), sia quelli che non hanno viaggiato.
Il file “viaggi” è composto da un record per ciascun viaggio realizzato da un individuo. La classificazione dei viaggi consente di distinguere i viaggi di lavoro dai viaggi di vacanza. Per una corretta utilizzazione dei dati, si rammenta che l’indagine rileva i viaggi che si concludono in ciascun mese di riferimento, indipendentemente dalla data di inizio.
Il file “escursioni” è composto da un record per ciascuna escursione realizzata da un individuo nel mese di riferimento.


I dati possono essere scaricati liberamente in formato CSV, previa registrazione. Una volta registrati e loggati nel sito, cliccare sull’icona verde  che apparirà nel box a destra.

Per ottimizzare i tempi di utilizzo del dataset, UniData offre un servizio di conversione nel formato adottato dai principali software per l’analisi statistica (SPSS, Stata, R, SAS). Per maggiori informazioni visita la pagina dei Servizi per i dati Istat.

Per i membri, invece, sono disponibili i dati nei principali formati utilizzati dai software per l'analisi statistica.



Parole chiave: ,


Share on Facebook Share on Google+ Share on Twitter

Topic Classification:

  • SOCIETÀ E CULTURA - tempo libero, sport e turismo
  • Nazioni: Italia

    Unità geografica: regione

    Unità di analisi: individuo, evento/processo, unità temporale

    Universo: individui residenti in Italia

    Campionamento: 36.031 individui. Campione stratificato a due stadi

    Peso: Peso utilizzato. Vedere la documentazione per i dettagli

    Metodo di raccolta dati: intervista personale assistita (CAPI)

    File forniti all'utente: UniData fornisce: 3 dataset in formato SPSS (per i membri) o CSV (per gli altri utenti) relativi rispettivamente a "individui", "viaggi" ed "escursioni"; 1 file PDF con il questionario (ita); 1 file PDF con le note metodologiche (ita); 1 file ZIP con il codebook (ita) (6 file)

    Documentazione:

    Note metodologiche (pdf):
    Codebook (zip):
    Documentazione DDI:
    DDI Documentation

    Restrizioni nell'uso dei dati:
    I dati originali sono distribuiti in formato CSV secondo la licenza Creative Commons – Attribuzione 3.0, disponibile a questo indirizzo. I dati distribuiti solo ai membri di UniData non possono essere forniti a soggetti terzi, a titolo gratuito o oneroso, neppure in forma parziale.
    Contatto fonte: Contact Centre

    Citazione:
    Istat. (2016) Viaggi e vacanze. UniData - Bicocca Data Archive, Milano. Codice indagine SN193. Versione del file di dati 1.0

    Obblighi per l'utente:
    L’utente è obbligato a citare i dati e la documentazione distribuiti da UniData all’interno delle proprie pubblicazioni, utilizzando le informazioni riportate sopra. L’utente è altresì tenuto ad inviare a UniData le eventuali indicazioni bibliografiche delle pubblicazioni che fanno uso dei dati distribuiti.

    Disclaimer:
    La fonte che ha prodotto i dati e UniData che li ha distribuiti non rispondono per alcun utilizzo improprio dei dati e delle elaborazioni pubblicate.

    Note:

    Il questionario fornito dalla fonte costituisce un estratto rispetto a quello impiegato nella rilevazione “Spese delle famiglie” e, di conseguenza, non tutte le domande riportate nel questionario trovano riscontro nelle variabili dei dataset distribuiti.

    Per accedere alle variabili relative alle domande escluse, si rimanda all’indagine sulle spese delle famiglie.