Catalogo NESSTAR

logo_nesstar Uno degli obiettivi di UniData consiste nel favorire e promuovere l’analisi secondaria nelle scienze sociali attraverso la diffusione di dati e la predisposizione di un’ampia documentazione metodologica (metadati). L’analisi secondaria offre un notevole vantaggio al ricercatore sociale, soprattutto in relazione alla possibilità di:

  • svolgere ricerche empiriche senza disporre necessariamente di consistenti risorse economiche, temporali e umane;
  • realizzare analisi diacroniche o ricostruire serie storiche;
  • condurre ricerche comparate su diversi contesti territoriali;
  • utilizzare dati già esistenti al fine di raccogliere utili indicazioni per orientare le proprie ricerche sul piano sia metodologico che sostantivo;

 

Oltre a conservare e distribuire le basi di dati, UniData fornisce una dettagliata documentazione di carattere metodologico relativo alle indagini archiviate (metadati), offendo alla comunità scientifica un valido strumento di ricerca, di consultazione e di esplorazione dei dati. Tale documentazione costituisce un’importante risorsa per l’analisi secondaria, poiché garantisce una cumulabilità in termini di conoscenza metodologica.

 

Nell’ambito delle proprie attività di promozione dell’analisi secondaria l’archivio utilizza il sistema NESSTAR (Networked Social Science Tools And Resources). Si tratta, in particolare, di un software – condiviso anche da altri archivi internazionali – che consente l’analisi via web dei dati relativi alle indagini sociali. Lo strumento è stato sviluppato nell’ambito della collaborazione con il CESSDA (Council of European Social Science Data Archives), e in particolare nella progettazione di un catalogo europeo comune a cui UniData ha preso parte.

Le potenzialità di NESSTAR consistono nel garantire un accesso rapido e immediato (via web) ai dati e alle informazioni dettagliate delle singole indagini archiviare, in quanto consente di:

  • esplorare le informazioni raccolte dalle singole indagini (abstract, tecniche di campionamento, unità territoriale, lista delle variabili, questionario)
  • effettuare analisi sui dati resi disponibili. È possibile effettuare analisi monovariate (distribuzione di frequenze per ogni singola variabile contenuta nel dataset), bivariate (tavole di contingenza tra due o più variabili), , grafici e rappresentazioni cartografiche dei dati.

 

Lo strumento si dimostra particolarmente utile in quanto, oltre a garantire un accesso immediato alle indagini archiviate, consente anche di effettuare delle prime analisi esplorative senza necessariamente essere in possesso della base di dati reale.

 

Per accedere al server NESSTAR relativo a UniData clicca qui